Pittura REI

Compartimentazione REI

La norma definisce "giunto lineare" uno "spazio vuoto fra due elementi di separazione avente un rapporto lunghezza/larghezza di almeno 10:1" Si tratta quindi di mantenere la resistenza al fuoco di un elemento di separazione nella zona in cui viene interrotto per la presenza di un giunto. Giunti resistenti al fuoco I giunti possono essere provati su diversi tipi di elementi costruttivi standard: • Elementi in calcestruzzo o mattoni (pareti/soffitti) - Blocchi in calcestruzzo con densità (650 ± 200) kg/m3 - Calcestruzzo con densità 2400 ± 200 kg/m3 • Elementi in legno - Legno da costruzione con densità 500 ± 50 kg/m3 e umidità del 12% In termini generali le possibili estensioni dei risultati di prova sono le seguenti: • Il risultato ottenuto su un giunto verticale in un elemento verticale e applicabile solo a giunti verticali in pareti • Il risultato ottenuto su un giunto orizzontale in un elemento verticale e applicabile a giunti orizzontali in pareti ed ai giunti fra parete e soletta/pavimento • Il risultato ottenuto su un giunto orizzontale in un elemento orizzontale è applicabile a giunti su soletta e a giunzioni fra pareti e solette • Il risultato ottenuto su blocchi di calcestruzzo alleggerito può essere applicato a murature in blocchi o mattoni di spessore e densità superiori a quelle provate• I risultati ottenuti su elementi in calcestruzzo con densità 2400 ± 200 kg/m3 sono applicabili su blocchi, mattoni o elementi in calcestruzzo con densità superiore a quella provata • I risultati ottenuti su elementi in legno si possono applicare ad elementi di legno di densità e spessore superiori a quelle provate.Realizzazione della compartimentazione Determinazione della classe di resistenza al fuoco La classe di resistenza al fuoco minima di ogni compartimento è determinata secondo quanto previsto nella prescrizione della resistenza al fuoco In caso di compartimenti adiacenti.Le prestazioni degli elementi di compartimentazione sono selezionate secondo i seguenti criteri di impiego.

R    Capacità portante  Per prodotti ed elementi costruttivi portanti

E    Tenuta    Contenimento di fumi caldi, gas caldi e fiamme

I     Isolamento  Limitare la possibilità di propagazione dell’incendio per contatto tra materiale combustibile e faccia dell’elemento di compartimentazione non esposta all’incendio.

W   Irraggiamento   Limitare la possibilità di propagazione dell’incendio per irraggiamento dalla faccia non esposta all’incendio dell’elemento di compartimentazione verso materiale combustibile.

M  Azione meccanica  Limitare la possibilità di perdita di compartimentazione per effetto di azioni meccaniche accidentali.

S  Tenuta al fumo      Contenimento di fumi e gas freddi

E' sottointeso che le strutture portanti devono essere potette dal fuoco che possono essre sia vernici intumescenti o intonaci ignifughi.

Richiedi informazioni
* Autorizzo al trattamento dei dati personali (Leggi Informativa)
* Campi obbligatori